Altri Concorsi

AUFP ESERCITO

Requisiti Generali:
Al concorso AUFP, Allievo Ufficiale in Ferma Prefissata dell’Esercito Italiano, possono partecipare tutti i giovani che:
a) siano in possesso della cittadinanza italiana;
b) non abbiano superato il 38° anno di età e che siano in possesso di Laurea Magistrale (tra quelle indicate nel bando di concorso);
c) godano dei diritti civili e politici;
d) non siano stati destituiti, dispensati o dichiarati decaduti dall’impiego presso una pubblica amministrazione ovvero prosciolti, d’autorità o d’ufficio, da precedente arruolamento nelle Forze armate o di polizia per motivi disciplinari o di inattitudine alla vita militare o per perdita permanente dei requisiti di idoneità fisica;
e) se concorrenti di sesso maschile, non siano stati dichiarati “obiettori di coscienza”, oppure non abbiano prestato servizio civile;
f) non siano imputati per delitti non colposi o sottoposti a misure di prevenzione o di sicurezza né siano in situazioni incompatibili con l’acquisizione o la conservazione dello stato di ufficiale;
g) siano in possesso dei requisiti morali e di condotta richiesti dall’art.26 della legge 1° febbraio 1989, n.53, nonché di quelli previsti dall’art.17, comma 2, della legge 11 luglio 1978, n.382, risultanti dalle informazioni raccolte;
h) non siano stati destituiti, dispensati o dichiarati decaduti dall’impiego presso una pubblica amministrazione ovvero prosciolti da precedente arruolamento nelle Forze Armate o di Polizia;
i) siano in possesso dell’ idoneità psico-fisica ed attitudinale al servizio in qualità di ufficiale in ferma prefissata, da accertarsi secondo le modalità indicate nel bando di concorso;
j) non siano stati riformati alla visita di leva o successivamente ad essa;
non siano stati dichiarati “obiettori di coscienza” ovvero ammessi a prestare “servizio civile” ai sensi della legge 8 luglio 1998, n.230 (se di sesso maschile).

I requisiti sono da ritenersi validi salvo modifiche riportate dal bando in atto.

Fasi Concorsuali

A.U.F.P. Esercito Italiano

1. Prova di cultura

La prova consiste nella somministrazione collettiva di un test contenente almeno 100 (cento) quesiti a risposta multipla predeterminata o libera, scelti dalla commissione esaminatrice su argomenti di storia, geografia, attualità, educazione civica e sulla conoscenza della lingua italiana (grammatica, sintassi, ortografia, sinonimi, contrari, frasi da completare) e della lingua inglese, intesi a valutare le capacità di ragionamento e le caratteristiche attitudinali dei concorrenti.

2. Prova di efficienza fisica

Le prove di efficienza fisica da eseguire in sequenza sono:

  • Corsa piana 1000 metri;
  • Piegamenti sulle braccia;
  • Addominali
 

3. Accertamenti Sanitari

I concorrenti, all’atto della presentazione a tale fase, devono consegnare una documentazione sanitaria secondo le direttive stabilite dal bando. Successivamente i candidati saranno sottoposti ad accertamenti specialistici e di laboratorio dalla commissione medica preposta.

4. Accertamenti Attitudinali

Tale accertamento è finalizzato a valutare le qualità attitudinali e caratteriologiche del concorrente. Detto accertamento consiste in una serie di prove attitudinali (test) e in un’intervista di selezione. Attraverso l’ accertamento attitudinale vengono valutate le potenzialità adattative, le aspettative professionali e gli aspetti motivazionali del concorrente.

Se sogni la carriera da Ufficiale ma hai più di 22 anni, le Forze Armate, e, nello specifico, la Marina Militare, ti danno la possibilità di realizzare la tua aspirazione bandendo concorsi da AUFP (Allievo ufficiale in Ferma Prefissata). Il limite di età fissato è 38 anni.
Si accede al concorso per il Ruolo Normale, tra gli altri requisiti, con un diploma di Laurea invece per il Ruolo Speciale con un Diploma di istruzione di secondo grado di durata quinquennale ovvero di durata quadriennale integrato dal corso annuale, previsto dall’art. 1 della legge 11 dicembre 1969, n. 910 e successive modifiche e integrazioni, per l’ammissione ai corsi universitari nonché diploma di istruzione secondaria di secondo grado conseguito a seguito della sperimentazione  dei percorsi quadriennali di secondo grado validi per l’iscrizione ai corsi di laurea.
Dopo una formazione professionale di 12 settimane all’interno dell’Accademia di Livorno, i vincitori di concorso dovranno contrarre una ferma volontaria di trenta mesi.

L’Iter Concorsuale prevede:

a) prova scritta di selezione (ragionamento logico)
b) accertamenti psico–fisici;
c) accertamenti attitudinali;
d) prova di efficienza fisica;
e) valutazione dei titoli

Il Bando di concorso è consultabile e scaricabile sul sito www.difesa.it, sul sito della Marina Militare www.marina.difesa.it o sul sito www.gazzettaufficiale.it
Per poter superare le fasi concorsuali è necessario prepararsi in tempo e poter contare su una preparazione mirata.
Le fasi concorsuali presentano una difficoltà tale da prevedere una preparazione didattica di 8/10 mesi.
 

Altri Concorsi

AUFP Marina Militare

Requisiti Generali:
a) non abbiano superato il 38° anno di età alla data di scadenza del termine di presentazione delle domande di partecipazione. Eventuali aumenti dei limiti di età previsti dalle vigenti disposizioni di legge per l’ammissione ai pubblici impieghi non si applicano al limite di età sopraindicato;
b) siano in possesso della cittadinanza italiana;
c) apparato visivo:

  • per il Corpo di Stato Maggiore, visus corretto 10/10 in ciascun occhio dopo aver corretto con lenti ben tollerate il vizio di rifrazione che non dovrà superare 1,75 diottrie per la miopia, 2 diottrie per l’ipermetropia, 0,75 diottrie per l’astigmatismo di qualsiasi segno e asse. La correzione totale non dovrà comunque superare 1,75 diottrie per l’astigmatismo miopico composto e 2 diottrie per l’astigmatismo ipermetropico composto. Senso cromatico normale alle tavole pseudoisocromatiche;
  • per il Corpo del Genio della Marina –specialità armi navali (componente subacquea), di cui al precedente art. 1, comma 1, lettera c), numero 2): visus uguale o superiore a complessivi 16/10 senza correzioni e non inferiore a 7/10 nell’occhio che vede meno; campo visivo, motilità oculare, senso stereoscopico normali; annessi oculari, mezzi diottrici e fondo oculare esenti da qualsiasi malattia. Senso cromatico normale alle tavole;
  • per i concorrenti che partecipano al concorso per l’ammissione al corso Allievi Ufficiali in Ferma Prefissata (AUFP) per i Corpi del Genio della Marina, Sanitario Militare Marittimo e delle Capitanerie di Porto visus corretto non inferiore a 10/10 in ciascun occhio, dopo aver corretto con lenti ben tollerate il vizio di rifrazione che non dovrà superare le 3 diottrie per la miopia e l’astigmatismo miopico composto, le 3 diottrie per l’ipermetropia e l’astigmatismo ipermetropico composto, le 2 diottrie per l’astigmatismo miopico e ipermetropico semplice e per la componente cilindrica negli astigmatismi composti, le 3 diottrie per l’astigmatismo misto o per l’anisometropia sferica e astigmatica purché siano presenti la fusione e la visione binoculare. Senso cromatico normale alle matassine colorate.

d) godano dei diritti civili e politici;
e) non siano stati destituiti, dispensati o dichiarati decaduti dall’impiego presso una pubblica amministrazione ovvero prosciolti, d’autorità o d’ufficio, da precedente arruolamento nelle Forze armate o di polizia per motivi disciplinari o di inattitudine alla vita militare o per perdita permanente dei requisiti di idoneità fisica;
f) se concorrenti di sesso maschile, non siano stati dichiarati “obiettori di coscienza”, oppure non abbiano prestato servizio civile;
g) non siano imputati per delitti non colposi o sottoposti a misure di prevenzione o di sicurezza né siano in situazioni incompatibili con l’acquisizione o la conservazione dello stato di ufficiale;
h) siano in possesso di uno dei seguenti titoli di studio:

  • per i posti da allievi ufficiali in ferma prefissata, AUSILIARI DEL RUOLO NORMALE, di laurea specialistica, tra quelle indicate nel bando di concorso;
  • per i posti da allievi ufficiali in ferma prefissata, AUSILIARI DEL RUOLO SPECIALE, del diploma di istruzione secondaria di secondo grado di durata quinquennale;

i) non siano già in servizio quali ufficiali ausiliari in ferma prefissata, ovvero si trovino nella posizione di congedo per aver completato la ferma come ufficiali ausiliari in ferma prefissata.

I requisiti sono da ritenersi validi salvo modifiche riportate dal bando in atto.
 

Fasi Concorsuali

A.U.F.P. Marina Militare

1. Prova scritta

La prova della durata di 60 minuti consiste nella somministrazione collettiva e standardizzata di 100 quesiti a risposta multipla. I quesiti sono di tipo logico-deduttivo e analitico, volti ad esplorare le capacità intellettive e di ragionamento.

2. Accertamenti psico-fisici

I concorrenti, all’atto della presentazione a tale fase, devono consegnare una documentazione sanitaria secondo le direttive stabilite dal bando. Successivamente i candidati saranno sottoposti ad accertamenti specialistici e di laboratorio dalla commissione medica preposta. Tali accertamenti vengono eseguiti per constatare il possesso dei requisiti psico-fisici richiesti dal bando di concorso.

3. Accertamento attitudinale

Tale accertamento consiste nello svolgimento di una serie di prove (Test, questionari, prove di performance, intervista attitudinale individuale) volte a valutare oggettivamente il possesso dei requisiti necessari per il riconoscimento delle qualità indispensabili all’espletamento delle mansioni di Ufficiale in Ferma Prefissata della Marina Militare. Le aree di indagine sono le seguenti:
a) Area stile di pensiero;
b) Area emozioni e relazioni;
c) Area produttività e competenze gestionali;
d) Area motivazionale

4. Prove di efficienza fisica

Prove di efficienza fisica solo per il Corpo del genio della Marina -specialità armi navali, per il successivo impiego nei Reparti subacquei della Marina Militare.

Altri Concorsi

AUFP Aeronautica

Requisiti Generali:
a) non abbiano superato il 38° anno di età alla data di scadenza del termine di presentazione delle domande di partecipazione. Eventuali aumenti dei limiti di età previsti dalle vigenti disposizioni di legge per l’ammissione ai pubblici impieghi non si applicano al limite di età sopraindicato;
b) siano in possesso della cittadinanza italiana;
c) godano dei diritti civili e politici;
d) non siano stati destituiti, dispensati o dichiarati decaduti dall’impiego presso una pubblica amministrazione ovvero prosciolti, d’autorità o d’ufficio, da precedente arruolamento nelle Forze armate o di polizia per motivi disciplinari o di inattitudine alla vita militare o per perdita permanente dei requisiti di idoneità fisica;
e) se concorrenti di sesso maschile, non siano stati dichiarati “obiettori di coscienza”, oppure non abbiano prestato servizio civile;
f) non siano imputati per delitti non colposi o sottoposti a misure di prevenzione o di sicurezza né siano in situazioni incompatibili con l’acquisizione o la conservazione dello stato di ufficiale;
g) per i posti da ausiliari del RUOLO NORMALE DEL CORPO SANITARIO AERONAUTICO: laurea magistrale in medicina e chirurgia con abilitazione all’esercizio della professione di medico chirurgo e iscrizione all’albo dell’ordine dei medici;

per i posti del RUOLO NORMALE DEL CORPO DEL GENIO AERONAUTICO: laurea magistrale in Informatica, laurea magistrale in Ingegneria delle telecomunicazioni, laurea magistrale in Ingegneria informatica e laurea magistrale in Sicurezza Informatica;

per i posti del RUOLO SPECIALE DEL CORPO DEL GENIO AERONAUTICO: diploma di istruzione secondaria di secondo grado di durata quinquennale ovvero di durata quadriennale integrato dal corso annuale;

– Elettronica: diploma di perito industriale indirizzo specializzato per elettronica industriale, per energia nucleare, per telecomunicazioni o diploma di maturità professionale ad essi equipollente,

– Infrastrutture ed impianti: diploma di perito industriale indirizzo specializzato per edilizia, termotecnica, elettrotecnica e automazione, diploma di geometra o diploma di maturità professionale ad essi equipollente;

– Costruzioni Aeronautiche: diploma di perito industriale indirizzo specializzato per costruzioni aeronautiche, per industrie metal meccaniche, per meccanica di precisione o diploma di maturità professionale ad essi equipollente.

– per i posti del  RUOLO SPECIALE DEL CORPO DI COMMISSARIATO AERONAUTICO: diploma di istruzione secondaria di secondo grado di durata quinquennale ovvero di durata quadriennale integrato dal corso annuale, per l’ammissione ai corsi universitari nonchè diploma di istruzione secondaria di secondo grado conseguito a seguito della sperimentazione dei percorsi quadriennali di secondo grado validi per l’iscrizione ai corsi di laurea;

h) non siano già in servizio quali ufficiali ausiliari in ferma prefissata ovvero si trovino nella posizione di congedo per aver completato la ferma come ufficiali ausiliari in ferma prefissata.

I requisiti sono da ritenersi validi salvo modifiche riportate dal bando in atto.

Fasi Concorsuali

A.U.F.P. Aeronautica Militare

1. Prova scritta

La prova consiste, per tutti i candidati, nella somministrazione collettiva e standardizzata di 60 quesiti a risposta multipla così suddivisi: logico-deduttivi n. 15, italiano n. 10, educazione civica n. 10, matematica n. 8, inglese n. 7, storia n. 5, geografia n.5.

2. Accertamenti psico-fisici

I concorrenti, all’atto della presentazione a tale fase, devono consegnare una documentazione sanitaria secondo le direttive stabilite dal bando. Successivamente i candidati saranno sottoposti ad accertamenti specialistici e di laboratorio dalla commissione medica preposta. Tali accertamenti vengono eseguiti per constatare il possesso dei requisiti psico-fisici richiesti dal bando di concorso.

3. Accertamento attitudinale

Gli accertamenti attitudinali consistono nello svolgimento di una serie di prove (esercizi fisici, test, questionari, prove di performance, intervista attitudinale) volta a valutare oggettivamente il possesso dei requisiti necessari per un positivo inserimento nella Forza Armata e nello specifico ruolo. Per quanto riguarda le prove di efficienza fisica previste in tale fase, gli esercizi da svolgere sono i seguenti:
a) Corsa piana di 1000 m;
b) Addominali;
c) Piegamenti sulle braccia

  •  L’efficienza intellettiva viene valutata tramite la somministrazione di test attitudinali e logico-matematici;
  •  Il giudizio psicoattitudinale verrà effettuato tramite un colloquio individuale e una o più prove di gruppo (intervista/conferenza) integrati dalle risultanza di eventuali questionari di personalità.

4. Valutazione dei Titoli di merito

Valutazione finale dei Titoli di merito.